Affitti del mercato non pagati, il Tar obbliga a versare i soldi

Versione integrale dell’articolo pubblicato su “La Repubblica”, edizione di Torino, il 26 ottobre 2013

Giovedì pomeriggio i magistrati del Tar Piemonte hanno fermato la decisione del Comune di Torino nei confronti della cooperativa che gestisce il mercato coperto di corso Racconigi: i negozianti non dovranno lasciare gli spazi concessi a patto che saldino il debito entro la fine del 2013. Nel 2011 i funzionari comunali avevano scoperto che non erano stati pagati gli affitti. I commercianti offrirono 50mila euro annui per rientrare, ma per l’amministrazione l’offerta non era adeguato e così lo scorso 10 maggio ha stabilito la fine della concessione del mercato coperto, ha ordinato alla cooperativa di liberare i locali in 60 giorni e ha deciso di incassare la cauzione di circa 50mila euro. Nel frattempo il Comune ha intimato i pagamenti di 95mila e 625mila euro circa per il periodo tra il 1° giugno 2011 e il 1° dicembre 2012. Secondo il Tar la morosità è «comprovata e grave», però il periodo dato per lasciare gli spazi «potrebbe non consentire l’ordinato rilascio dell’immobile da parte della cooperativa ricorrente e potrebbe altresì compromettere l’andamento delle attività commerciali». Quindi, considerando che «i difensori delle parti hanno dato atto delle pendenza di trattative per il pagamento dei canoni non versati», i giudici hanno deciso di lasciare i locali a patto che i debiti vengano saldati entro il 31 dicembre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...