Fermi tutti, ritorna La Ganga*

Oggi Giuseppe “Giusi” La Ganga, ex capogruppo del Psi in Parlamento negli anni di Tangentopoli, diventa consigliere comunale di Torino dopo quasi venti anni di assenza dalle scene politiche.

Il 15 gennaio 1994 trapelano notizie sul suo abbandono della politica:

“Mi assumo la responsabilità dei finanziamenti illeciti ricevuti. E, per coerenza, non posso continuare a fare il politico”.

Fonte La Stampa, 14 gennaio 1994Schermata 07-2456496 alle 20.31.51

Pochi giorni dopo, patteggiando una condanna, scrive al giudice quanto segue

“Illustre magistrato, nel momento in cui, con la mia richiesta di patteggiamento intendo definire ogni mia pendenza giudiziaria, ribadisco quanto ebbi modo di manifestare nell’originaria memoria con la quale assumevo le mie responsabilità ed a cui faccio integrale richiamo. Anche per tali ragioni, come ho già ripetutamente dichiarato, confermo la decisione di ritornare alle mie private occupazioni, lasciando, dopo molti anni, la vita pubblica. Tale mia impegnativa decisione deriva dalla convizione che si è aperta una nuova stagione politica ed altri dovranno esserne i protagonisti”

Fonte: La Stampa, 18 gennaio 1994

Schermata 07-2456496 alle 20.32.23

Il titolo è mutuato da una vignetta di Giorgio Forattini del 1983, che il cronista de “La StampaAndrea Rossi ha avuto da La Ganga e ha condiviso su Twitter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...