Minotauro e i mafiosi a Venaria 30 anni fa

Vale la pena di scaricarsi da Radio Radicale la sua requisitoria di mercoledì mattina del procuratore capo di Torino Gian Carlo Caselli, perché è un ottimo riepilogo – ricco di spunti critici – di come le mafie hanno preso piede nel Nord Italia.

Per ricordare a politici, amministratori, uomini d’affari e giornalisti da quanto esiste il pericolo di infiltrazioni mafiose al Nord ha ricordato un’intervista che ha fatto storia: quella di Giorgio Bocca al generale dei carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa su “La Repubblica” del 10 agosto 1982 e incentrata sulla lotta alla mafia siciliana. Caselli, che ha lavorato insieme al generale nella lotta contro il terrorismo, ha citato questo passaggio molto significativo per un processo come “Minotauro”:

Generale, noi ci siamo conosciuti qui negli anni di Corleone e di Liggio, lei è stato qui fra il ’66 e il ’73 in funzione antimafia, il giovane ufficiale nordista de “Il giorno della civetta”. Che cosa ha capito allora della Mafia e che cosa capisce oggi, 1982?
“Allora ho capito una cosa, soprattutto: che l’istituto del soggiorno obbligatorio era un boomerang, qualcosa superato dalla rivoluzione tecnologica, dalle informazioni, dai trasporti. Ricordo che i miei corleonesi, i Liggio, i Collura, i Criscione si sono tutti ritrovati stranamente a Venaria Reale, alle porte di Torino, a brevissima distanza da Liggio con il quale erano stati da me denunziati a Corleone per più omicidi nel 1949. Chiedevo notizie sul loro conto e mi veniva risposto: ” Brave persone”. Non disturbano. Firmano regolarmente. Nessuno si era accorto che in giornata magari erano venuti qui a Palermo o che tenevano ufficio a Milano o, chi sa, erano stati a Londra o a Parigi”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...