Minotauro, minacce a testi e imputati. Il giudice: “Cambierà il processo”

Schermata 03-2456373 alle 16.36.25

“Se un teste o un imputato viene intimidito il clima cambia”. È un avvertimento chiaro quello lanciato ieri mattina dal giudice Paola Trovati agli imputati del processo Minotauro. “Visto che le informazioni girano, fate correre le voci”. Un avviso giunto al termine della testimonianza dell’imputato Vittorio Bartesaghi. Architetto ed ex consigliere comunale di Nole Canavese, è accusato di estorsione aggravata dal metodo mafioso assieme a due “pezzi grossi” della ‘ndrangheta a Torino, Vincenzo Argirò e Francesco D’Agostino. Avrebbero minacciato un imprenditore, vincitore di un grosso appalto per la pulizia dello Stura, per ottenere dei subappalti. 

Continua a leggere sul sito de “La Repubblica – Torino”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...