Stop all’indagine sull’amianto in Francia

In Francia rallenta, forse addirittura si fermerà, l’indagine penale sulle morti provocate dall’amianto. Il ministro della giustizia Christiane Taubira ha “spostato” dal suo ruolo la procuratrice Marie-Odile Bertella-Geffroy, del “Pole Santé” del Tribunale di Parigi. Il motivo è la rotazione decennale degli incarichi, una regola presente pure in Italia. (Leggi su Libération) Bertella-Geffroy stava pure indagando sulle responsabilità di Martine Aubry, ora segretaria del Partito socialista (stessa coalizione del ministro Taubira) ed ex funzionario del ministero del Lavoro a fine degli anni Ottanta.

Le associazioni dei familiari delle vittime dell’amianto dalla Francia (Andeva) avevano denunciato questo rischio all’apertura del processo d’appello contro gli ex proprietari dell’Eternit in Italia, in corso a Torino. Tuttavia Le Monde ne fa un ritratto negativo: sarebbe un procuratore che mira in alto per poi otteere solo “un enchaînement de fiascos judiciaires”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...